La Vicenda Jaguarao Cafè è allo studio.

Non é certo per morbosa curiosità o gusto del pettegolezzo che da qualche giorno stiamo analizzando i risultati dell’indagine interna commissionata dalla Servizi Consortili allo studio Carboni & Falchi. Conoscere la verità sui fatti di nostri interesse si impone sia per valutare l’operato dei nostri dipendenti e amministratori, sia per mettere a bilancio i costi, non solo in denaro contante, della vicenda che hanno gravato e graveranno sul Consorzio.

Il quadro è già chiaro ma non possiamo condividerne la sintesi con i nostri consociati perché ancora non abbiamo tutti gli atti che compongono il dossier Jaguarao. Tra questi, la relazione al Consorzio, la prima presentata in ordine di tempo, e il secondo lotto di allegati (alle seconda relazione) gli avvocati della «controparte» obiettano che non essendo ancora conclusa la vertenza in corso tra noi, il Consorzio e chi vanta pretese nei nostri confronti, noi, consorzio, noi consorziati, non possiamo accedere alle istanze e memorie difensive nostre e delle controparti.

Insomma i nostri legali considerano noi consorziati loro controparti. Ci sembra di vivere in un mondo paranormale. Non facciamo altri commenti per non offrire loro alcun pretesto. Fra qualche giorno saremo costretti a tornare ad appellarci alla giustizia. Gli avvocati si sfregano già le mani.

Giancarlo Perini

perini@cardesign.to

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

* Copy this password:

* Type or paste password here:

19,933 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress