C’E’ DAVVERO UNA STRANA ALLEANZA TRA CONSORZIO E TRIBUNALE?

Così sembrerebbe di dover concludere, stando alle dichiarazioni in assemblea di uno dei legali del Consorzio Costa Smeralda e da un recente decreto ingiuntivo emesso da un magistrato del tribunale civile di Tempio.

Ci saremmo probabilmente dimenticati delle stupefacenti dichiarazioni dell’Avv. Bianconi di Roma all’ultima assemblea generale dei Consorziati allorché affermava con la massima disinvoltura che:

«……Siamo riusciti a creare un fascicolo che andasse bene al tribunale di Tempio con il quale ci siamo confrontati più volte con il giudice, in modo che il fascicolo non fosse particolarmente difficile da leggere ma allo stesso tempo consentisse di avere un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo.

Abbiamo avuto una serie di decreti, ci sono state fatte delle opposizioni, ma secondo me la cosa più importante dell’attività che è stata fatta è quella relativa alla creazione di una giurisprudenza presso il tribunale di Tempio che ad oggi è praticamente consolidata e di tutti i giudici (perché abbiamo praticamente affrontato tutti i giudici di Tempio Pausania) in virtù della quale il decreto viene dato immediatamente esecutivo e la richiesta di sospensione della esecuzione viene regolarmente rigettata.

Da tutti i giudici. Regolarmente, da tutto il tribunale di Tempio.

Tant’e che nelle ultime iniziative giudiziarie che abbiamo assunto non si arriva neanche più all’opposizione perché evidentemente, forse, si è sparsa un po’ la voce di questo indirizzo del tribunale di Tempio e i Consorziati ci contattano direttamente per fare delle transazioni….»

Listino Prezzi che nulla aveva a che fare con la tariffe applicate ad Arzachena per il servizio pubblico. Servizio che era allora di esclusiva competenza della ESAF prima e di Abbanoa poi. Da quell’indebita attività scaturì una torbida transazione i cui effetti sussistono tuttora.  Forse è materia che dovrebbe interessare i pubblici ministeri dello stesso tribunale. 

Naturalmente, nel suo intervento, l’elegante avvocato dice molto di più e soprattutto parla di transazioni extragiudiziali e piani di rateizzazioni a favore dei consorziati. Fronte sul quale l’APICS intende promuovere le considerazioni del caso al fine di minimizzare il contenzioso e le sue conseguenze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

* Copy this password:

* Type or paste password here:

17,108 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress